14125148_1585264961768394_4257908424658914111_o
31
ago

In abruzzo da Guardiani Farchioni

Abbiamo visitato qualche giorno fa una cantina. Io e Emiliano Polizzi. Qual’è la novità?
La novità è che questa è una cantina vera. Sottoterra, scavata nel tufo. Sopra la cantina c’è un palazzetto storico della seconda metà dell’800 costruito nel corso principale di Tocca da Casauria, piccolo paesino abruzzese in provincia di Pescara. Nel palazzetto storico vivono e lavorano Stefania e Paolo che con la loro Azienda Agricola Guardiani Farchione tengono le fila di 150 anni di storia e congiungono la cantina di tufo e il palazzetto che insieme raccontano in ogni loro ambiente e oggetto la nobiltà contadina.

Dal palazzetto si scende in cantina da una scala scavata nel tufo. Questa scala ha una particolarità, una distinzione netta tra casa e grotta, tra sopra e sotto. Al quarto scalino in basso cambia repentinamente la temperatura, l’ambiente, gli odori, in maniera netta, senza sfumature. Le atmosfere dei 150 anni di vita di una famiglia vengono sostituiti subito dal profumo di 150 vendemmie.

Questa particolarità mi fa pensare che questo è il luogo dei dualismi netti. Paolo per esempio è assorto dai suoi pensieri sul come fare il vino e l’olio, concentrato e appassionato, cordiale, con un grande orgoglio per i suoi prodotti. Stefania ti parla di fatture, comunicazione e etichette con una gentilezza unica, vera e con un sorriso sempre aperto e luminoso dietro al quale si appassiona al suo lavoro.

Dai dualismi netti di questi posti a metà tra montagna e mare la sintesi è ben spiegata nei vini.
Tra tutti una riserva di Montepulciano, un vino vero, autentico, una forza gentile.
Poi abbiamo un Pecorino al 100%, un pecorino che smaschera il pecorino e finalmente lo libera da 20 anni di marketing; intenso, delicato e consistente.

La peculiarità di questa azienda è la capacità di trovare la sintesi tra il palazzetto e la grotta di tufo, il sorriso e la meditazione, il gioco e il lavoro, la gentilezza nei modi e la competenza che si riassumono in prodotti dalla forte sincerità costruiti con sapienza e lentezza che meritano un posto nella cantina delle persone schiette e leali.
Andrea Vellone