ACQUA FILETTE

Lazio
Torna al catalogo espositori

Informazioni Aziendali

Tags

Scheda dell'azienda

Filette, una delle acque italiane più pure, sgorga da una sorgente tra le montagne della Ciociaria già conosciuta dagli antichi Romani. Acqua Filette è un piacere multisensoriale. Le prime notizie storiche sull’esistenza della sorgente dell’acqua Filette risalgono al 400 a.C. e indicano che era già conosciuta dai Romani, che la dedicarono alla dea Venere. Imbottigliata e distribuita a partire dal 1894, presenta una debole mineralizzazione, che la rende leggerissima, povera di sodio e con un bassissimo contenuto di nitrati. Oggi nei migliori ristoranti sta diventando una consuetudine che oltre alla carta dei vini ci sia la carta delle acque minerali. E acqua Filette è ormai già presente in tutte le migliori ristorazioni non in Italia, ma anche all’estero: è considerata infatti l’acqua preziosa dell’alta ristorazione. Nella classica bottiglia di vetro da vino, si riconosce subito per la forma elegante e l’etichetta in carta satinata, con il marchio dall’iniziale ‘F’ in lamina d’argento. Una bottiglia che diventa quasi oggetto di design, elemento distintivo su una tavola per un‘acqua bella e buona.
Disponibile in tre diversi gusti, “Naturalmente naturale”, “Delicatamente frizzante” e “Decisamente frizzante”, è l’ideale per accompagnare i migliori vini e abbinarsi ai cibi più prelibati.