CANTINA COMINIUM

Lazio
Torna al catalogo espositori

Informazioni Aziendali

Scheda dell'azienda

Nel 1999 nel cuore della Ciociaria nasceva la Doc Atina e Peppe Pinto ed Angelo Cosenza, due amici partenopei alla ricerca di antichi valori decisero di impiantare 10 ettari di vigneti ad Alvito nella Val Comino. Fu così che nacque la Cantina Cominium. Oggi a dirigere l’azienda, il cui cuore pulsante batte all’interno di un casale della seconda metà dell’800, ci sono Armando e Maria Pinto: Armando ha imparato tanto sulla cura dei vigneti e molto sulla produzione dei vini grazie alla sua esperienza vissuta in Toscana durante il corso universitario a Firenze e al master presso la tenuta di Capezzana. Il suo intuito e la sua determinazione l’hanno guidato nella ricerca di vitigni autoctoni come il maturano bianco portando una ventata di fresco alla produzione aziendale. Maria si occupa prevalentemente di marketing e pubbliche relazioni. La loro filosofia coniuga il rispetto per la tradizione e la passione per la terra insieme alla certezza che il ritorno all’agricoltura rappresenta la vera opportunità.
Attualmente l’azienda Cominium possiede circa 24 ettari di cui 13 vitati e gli altri coltivati ad olivo ed ortaggi. Il terreno è argilloso calcareo ad una altitudine tra i 450 metri sul mare per i vigneti e fino ai 650 per gli oliveti. I vigneti sono tutti ad Alvito e sono accarezzati nelle sere d’estate dal vento fresco che scende dalle montagne che affacciano verso l’Abruzzo.